Grazie a specifiche consulenze, la cooperativa punta al meglio

AbilNova Cooperativa Sociale (già AbC IRIFOR del Trentino) ha ottenuto un importante contributo per l’acquisizione di consulenze finalizzate alla riqualificazione e al miglioramento dell’erogazione dei servizi socio-assistenziali, nell’ambito del Programma operativo FSE 2014 – 2020 della Provincia autonoma di Trento, con il cofinanziamento dell’Unione europea – Fondo sociale europeo, dello Stato italiano e della Provincia autonoma di Trento.
Il progetto (CUP C4124004360001 – Codice progetto 2021_2_973_01.1) ha ottenuto contributi per tre aree di azione di miglioramento, che coinvolgono il personale delle varie aree della cooperativa per un periodo di 12 mesi (da dicembre 2021 a dicembre 2022).

Per quanto riguarda l’innovazione tecnologica, la consulenza è legata all’ottimizzazione dei passaggi interni alla Cooperativa per la gestione, archiviazione e protezione di tutta la documentazione, grazie anche all’implementazione di strumenti tecnologici che possano migliorare e semplificare le attività.

Rispetto all’innovazione dei processi, la consulenza ha come obiettivo quello di strutturare e riorganizzare alcuni processi interni, evitando sovrapposizioni e duplicazioni per ottenere un utilizzo più efficace ed efficiente delle proprie risorse.

Per l’ambito giuridico, la consulenza si è rivelata necessaria per poter affrontare la costruzione e l’adozione di un Modello di Organizzazione, Gestione e Controllo, sulla base del Codice etico della Cooperativa e della propria organizzazione interna.

Grazie a queste consulenze, la Cooperativa può efficientare i propri servizi, riducendo i tempi e il rischio di errori, digitalizzando alcune procedure, migliorando la strutturazione interna, costruendo delle linee guida nell’operatività delle varie aree e aumentando la consapevolezza dei propri dipendenti rispetto a diritti, doveri e responsabilità.